BUIO. LUCE. AZIONE.

Fabio Pappacena

Sono un attore e lavoro in teatro e il Teatro è il luogo del possibile, dove nel tempo finito di una rappresentazione si possono raccontare le infinite possibilità della Vita.

L’attore, in quanto tale, agisce. Nella stasi, l’azione perisce e il racconto non si dispiega. Così le illimitate connessioni vitali perdono contatto.

BUIO

La Basilicata è una terra e la terra è Vita. Smisurate potenzialità. I Lucani sono i suoi semi e i suoi frutti, sono la causa e l’effetto.

Il pensiero è già azione. Non si torna indietro. Impermanenza, trasformazione. Non c’è confine.

Non c’è lode per i meriti e non c’è castigo nell’imperfezione. C’è l’ineluttabile presente. Si può solo ripartire.

Nel nostro passato, le ragioni di quello che siamo. In ciò che siamo, le radici del nostro futuro.

Si vince o si perde.

Nelson Mandela diceva che un Vincitore è semplicemente un Sognatore che non si è arreso.

LUCE

AZIONE

Più che una visione vorrei che questo fosse il manifesto di ogni lucano.

Si tratta di vedere la Basilicata come un grande specchio. Una superficie da lucidare, perché quella che restituisce è l’immagine di chi la abita.

Un’immagine che riverbera la grandezza dell’Umano, tale quando assume la responsabilità del benessere dell’Altro e dell’Ambiente, nell’esatta misura di come desidera il proprio.

 

Così ogni giorno in più che abbiamo l’opportunità di vivere è l’ennesima seconda possibilità che la Vita ci concede, in cui non basta più chiedersi cosa posso fare?, bensì cosa farò? ORA.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.