Che saraca della mia vita chi l’Osaka.

Rocco Spagnoletta

Corro a casa per non perdermi l’inizio di questa seconda serata con due birre d’asporto.
Fiorello vestito da bidella della scuola media Torraca di Potenza imita la De Filippi mentre Amadeus ride come un ragazzino alla messa della domenica quando il suo vicino fa la battuta sulla gonna del prete e la sua faccia cambia tutte le tonalità di rosso da incarnato prugna a borgogna.
Chiama in diretta la Maria nazionale e tutti ce la immaginiamo sul divano mentre guarda il festival usando Costanzo come cuscino.
Subito all’inizio tutti ci tengono a sottolineare che hanno fatto un boom d’ascolti ieri nonostante le polemiche, una su tutte il taglio del videomessaggio di Roger Waters che, secondo indiscrezioni, chiedeva il riconoscimento della Palestina. La rai l’ha tagliato cercando una scusa qualsiasi: “Roger aveva l’asta del fantacalcio”.
Pronti via e alle 22 ancora non ha cantato nessun big e io ho già finito le birre.
Per non parlare delle donne del festival, non è che sono un passo indietro, sono ancora al casello di Imperia.
Finalmente parte la gara e Pelù fa capire a tutti come si portano i pantaloni di pelle.
La Lamborghini sembra un Fiat Doblò di seconda mano. Ma almeno si è vestita da autolavaggio. Nomen Omen.
Finalmente escono le donne, le due giornaliste del TG1, preparate, belle, colte e con una dizione perfetta che, con tutto il rispetto fanno un po’ scendere l’ormone maschile sotto il livello di guardia (che da ieri chiameremo livello “AchilleLauro”). E sì cazzo, perché noi uomini le donne le immaginiamo nell’intimità, un po’ zozze, ma voi ve la immaginate la D’Aquino che mentre fate l’amore vuole cambiare posizione e vi dice “E ADESSO VOLTIAMO PAGINA!”.
Continua il festival di Fiorello, in pratica Amadeus presenta Fiorello che presenta il Festival.
Ospite fisso Tiziano Ferro che questa sera, come dice Amadeus, farà una cosa che non si è mai vista nella storia di Sanremo, d’Italia, del globo terraqueo e tu stai lì a chiederti: e che può fare? farà un contro-outing? E invece canta Perdere l’Amore, la canzone più cantata ai karaoke di tutto il continente eurasiatico. Ma, sorpresona annunciata dal 1992, lo fa con Massimo Ranieri e allora è subito sceneggiata napoletana: “CHIAMMAM’ PAPA’” gli dice il Ranieri e il Ferro paladino della parità di genere gli risponde “GENITORE 1”.
Che poi non è più credibile Massimo Ranieri che canta “mentre tra i capelli un po’ di argento li colora” co’ sti capelli color terra di Siena.
Inquadrano spesso moglie e figlio di Amadeus in prima fila, che poi “Giovanna lo potevi vestire un po’ meglio al criaturo!”
Entrano i veri eroi del festival, della vita e del mondo: Paolo malato di SLA e il fratello Rosario, momento da brividi per poi ributtarla subito in caciara.
È il momento che tutti aspettavano: la reunion dei Ricchi e Poveri che se tornassero insieme i Beatles compresi Lennon e Harrison ci sarebbe più vitalità. Voi la sapete la storia che la bionda fu cacciata perché se la faceva con il marito della brunetta sì? E allora capirete la sintonia tra le due sul palco pari solo a quella tra i fratelli Gallagher si social. Ariston in piedi ed è subito storia della televisione italiana. Che saraca.
La gara prosegue tra “chi è quest’?”, Gabbani che azzecca un’altra canzone e una Tosca di gran classe.
Canta Zucchero, poi Gigi D’Alessio, sto festival ha più ospiti del mio matrimonio.
Poi la Chimenti legge una lettera ai figli che secondo noi, all’1 e 33 di notte poteva pure mandare un vocale direttamente a loro che se lo ascoltavano domani mattina con calma.
La gara tra i rapper la vince senza sforzi Rancore.
Non possiamo rassegnarci all’odio e ascoltiamo anche Junior Kelly che in un’intervista ha raccontato che la sua ex non credeva in lui e voleva che lasciasse la musica, ecco, voi giovani tenete ste ragazze così intelligenti e ve le fate scappare!
Su Raitre a Chi l’ha visto hanno ritrovato Zarrillo, lo buttano sul palco, dai Michele un ultimo sforzo e poi sarà quota 100 e pensione anche per te.
È ormai giovedì inoltrato e il figlio di Amadeus ha fatto lo sviluppo quando esce la classifica provvisoria delle due serate.
Io lo sviluppo l’ho fatto con Sabrina Salerno.
Addio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.